Il salasso, la tecnica per un rosato di qualità

Il salasso, la tecnica per un rosato di qualità

Non è così usuale perché ha bisogno di pazienza e di cura e spesso si prediligono metodologie più rapide. Ma per noi di Vinicola Palamà per il rosato di eccellenza non c’è altra strada. Ecco perché Il nostro Metiusco rosato viene realizzato con la tecnica del salasso. Il pigiato viene messo in criomacerazione (cioè vinacce e mosti macerati a temperature prossime allo 0) e dopo circa 12-20 ore si estrae dal fondo del serbatoio il 30% del mosto; tutte le fasi di questa lavorazione sono eseguite in ambiente ridotto e saturo di co2, compresi i serbatoi di partenza e destinazione. In questo modo non si ossidano i mosti e i vini prodotti conserveranno intatta l’aromaticità primaria.
Ciò che ne scaturisce è un prodotto carico di profumi e struttura, corposo e intenso, ma con la delicatezza e l’eleganza che si ottengono soltanto con questa incredibile tecnica.
I risultati ottenuti dal nostro Metiusco rosato negli anni lo confermano. Ogni sorso non è mai solo l’assaggio di un buon vino, ma la degustazione di un cammino che dalla terra porta alla tavola con mille sentori capaci di trasformarsi in un’emozione per il palato.